Composizione

Rappresentanti strutture accademiche:

  • Patrick BARATTIN
  • Eleonora CAVAZZONI
  • Federico CROTTI - Presidente - presidenteconsigliostudenti [at] unitn.it
  • Simone FORNELLI
  • Giovanni GENOVESE
  • Samuel GIACOMELLI
  • Sofia GIUNTA - Segretario
  • Claudia MARCUZZO
  • Pierfrancesco MATTIOLO
  • Tommaso MICALLO
  • Masseo PURGATO
  • Francesca ROGGIA
  • Giuseppe TRECARICHI
  • Simone VALLE
  • Anna VALLORTIGARA

Rappresentanti Comitato paritetico per il diritto allo studio e la valorizzazione del merito:

  • Filippo GIOACHIN
  • Luca LONGHI

Rappresentanti Senato Accademico:

  • Daniele FACCI
  • Lorenzo TAIT
     

Per la visione di verbali è necessario loggarsi ad AreeRiservate

Funzioni del Consiglio degli Studenti - art. 14 Statuto

  1. Il Consiglio degli Studenti è organo di rappresentanza degli studenti.
  2. Il Consiglio:
    - esprime parere sulla relazione annuale del Rettore sullo stato di attuazione del piano strategico di Ateneo; 
    - elabora un rapporto annuale sullo stato e la qualità dell’attività didattica in Ateneo, acquisite le relazioni annuali delle Commissioni paritetiche;
    - designa, ove previsti, i rappresentanti degli studenti negli organismi di raccordo e consultivi di Ateneo; 
    - può richiedere agli organi di governo lo svolgimento di indagini conoscitive in tema di didattica, di diritto allo studio e di servizi per gli studenti.
  3. Il Consiglio, nominato con decreto rettorale, è composto da:
    - i rappresentanti degli studenti nel Senato accademico; 
    - quindici membri eletti nel proprio seno, per la  durata di due anni accademici, dai rappresentanti degli studenti nei Consigli delle strutture accademiche; 
    - due membri eletti nel proprio seno, per la durata di due anni accademici, dai rappresentanti degli studenti nel Comitato paritetico per il diritto allo studio e la valorizzazione del merito.
  4. Il Consiglio elegge tra i propri componenti il Presidente, membro di diritto del Consiglio di amministrazione.
  5. Le modalità di elezione e le attività del Consiglio sono disciplinate dal Regolamento generale di Ateneo. Il Consiglio può approvare un proprio regolamento interno, nel rispetto dello Statuto e dei regolamenti di Ateneo.