UniTrento, nell’ambito del processo di autovalutazione della qualità della didattica dei propri corsi di studio e secondo le indicazioni dell’Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR), raccoglie attraverso un questionario le opinioni degli studenti sugli insegnamenti tenuti durante l’anno accademico.

Il questionario relativo a ciascun insegnamento o modulo e relativo/i docente/i è somministrato online attraverso il portale dei servizi per la didattica ESSE3 ed è rivolto sia agli studenti frequentanti che a quelli non frequentanti; sono considerati non frequentanti coloro che al momento della compilazione del questionario dichiarano di aver frequentato meno del 50% delle lezioni di quell’insegnamento. La compilazione del questionario è richiesta a partire da circa 2/3 delle lezioni ed è necessaria per potersi iscrivere all’esame.

Per ogni insegnamento frequentato e/o di cui intende sostenere l’esame, lo studente è chiamato  a esprimere il proprio giudizio in merito a: il carico didattico, il materiale disponibile, l’organizzazione della docenza, l’interesse per la materia e la soddisfazione complessiva. Le opinioni sono raccolte rispetto a tutti i docenti che hanno svolto attività didattica nello specifico insegnamento.

La somministrazione dei questionari termina il 30 settembre per gli insegnamenti del primo semestre e il 28 febbraio dell’anno successivo per quelli del secondo semestre o annuali. I principali obiettivi attesi dalla raccolta delle opinioni degli studenti sono:

  • rafforzare l’attività di monitoraggio della qualità dei corsi di studio identificandone i punti di forza e di debolezza;
  • intervenire sui punti critici che emergono dai questionari degli studenti nel processo di miglioramento continuo della qualità.

Secondo quanto previsto dallo Statuto di UniTrento, i risultati dei questionari sono analizzati dalla Commissione Paritetica istituita presso ogni dipartimento/centro e composta da tre docenti e tre studenti. La Commissione Paritetica ha infatti il compito di monitorare l’offerta formativa e la qualità della didattica, elaborando una specifica relazione annuale .

Le relazioni annuali delle Commissioni sono analizzate anche dal Consiglio degli Studenti che formula le sue osservazioni sulla qualità della didattica tramite un rapporto annuale.