Dottorato in Scienze Cognitive

Presso l’Università degli Studi di Trento è indetta la selezione pubblica per l’ammissione al 37° ciclo (a.a. 2021/2022) del Corso di Dottorato in Scienze Cognitive.

Bando di selezione

Pubblicato su questa pagina web in data 4 maggio 2021.

Numero posti: 12
Numero borse (triennali): 12

Le borse di studio sono finanziate come di seguito:

  • n. 6 borse di studio finanziate dall’Università degli Studi di Trento;
  • n. 2 borse di studio finanziate dal Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive nell'ambito dell'intervento "Dipartimenti di Eccellenza" - Legge 232/2016;
  • n. 4 borse di studio finanziate dalla Fondazione Bruno Kessler relativamente alle tematiche:
    1. Olfactory information extraction and analysis;
    2. Educational technologies;
    3. Game-based motivational technologies for personalized collaborative learning;
    4. Personal agents for healthy coping interventions in healthcare.

Le borse a tematica vincolata sono condizionate all'esecuzione di uno specifico tema di ricerca per il quale sono richieste determinate competenze. Coloro che intendono candidarsi per una delle borse a tematica vincolata devono verificare attentamente la tematica e le competenze richieste indicati alla pagina web https://www.unitn.it/drsc/156/borse-di-studio-tematica-specifica

Numero posti in sovrannumero: 1 (riservato a candidati e candidate in possesso dei requisiti previsti all’art. 20, comma 3 del Regolamento di Ateneo in materia di Dottorato di Ricerca).

Inizio anno accademico: 1 novembre 2021
Durata del Corso di Dottorato: 3 anni
Lingua ufficiale del Corso: Italiano e Inglese

 

Come presentare domanda

L'application online sarà disponibile a partire da mercoledì 5 maggio 2021.

Scadenza domanda di partecipazione al concorso27 luglio 2021, ore 16.00 (ora italiana)

Si invitano i candidati e le candidate a non attendere gli ultimi giorni antecedenti la data di scadenza per la presentazione della candidatura, ma a compilare la domanda con congruo anticipo.
L’Università non si assume alcuna responsabilità per eventuali malfunzionamenti dovuti a problemi tecnici e/o sovraccarico della linea di comunicazione, e/o dei sistemi applicativi né per la dispersione di comunicazioni derivanti da inesatte indicazioni del recapito da parte del/la candidato/a o da tardiva comunicazione del cambiamento di recapito indicato nella domanda, né per eventuali disguidi imputabili a fatti di terzi, al caso fortuito e forza maggiore.

Ultimo aggiornamento: 4 maggio 2021