Importo complessivo: Euro 166,00
TDS “Tassa provinciale per il diritto allo universitario”: Euro 150,00 (per l'a.a. 2019/2020) + Imposta di bollo in vigore: Euro 16,00 

Modalità di pagamento: iscrizione al I anno

Attenzione: il pagamento tramite bonifico bancario è permesso soltanto a coloro che si iscrivono al primo anno di corso.

Bonifico bancario a favore di: 'Università degli Studi di Trento
presso Banca Popolare di Sondrio - Piazza Centa, 14 – 38122 Trento
Codice IBAN: IT12 K 05696 01800 000003114X66
SWIFT: POSOIT22

Causale del pagamento: indicare “Nome e cognome – iscrizione al I anno Dottorato di Ricerca in …”

Modalità di pagamento: iscrizione ad anni successivi (II e III anno)

Il pagamento va effettuato tramite Bollettino MAV (Mediante AVviso).
Per procedere al pagamento è necessario autenticarsi al sistema Esse3 con le proprie credenziali. Nella sezione “Elenco tasse” scegliere la riga corrispondente alla voce da pagare (“TDS”) e cliccare sul numero di “Fattura”. Nella schermata “Dettaglio fattura” cliccare su “Pagamento con MAV”.
Scaricare il bollettino MAV seguendo le istruzioni riportate on-line. Una volta scaricato il MAV, è possibile scegliere una delle seguenti modalità di pagamento:

  • presso qualsiasi Sportello Bancario sull’intero territorio nazionale;
  • con servizio "Banca via internet - Home banking", (utilizzare il servizio per pagamenti bollettini MAV. Il codice IBAN non è necessario, solo il codice identificativo).

 La quietanza è costituita dalla ricevuta del Bancomat o evidenza equipollente (ad esempio, riga estratto conto).

Esonero dal pagamento della TDS

E' previsto l'esonero dal pagamento per:

  • dottorandi/e stranieri/ie beneficiari/e di borsa di studio del Governo italiano (es. MIUR, MAE, etc.). NB: la borsa UniTrento non rientra tra quelle conferite dal Governo.
  • dottorandi/e in situazione di handicap con un'invalidità riconosciuta pari o superiore al 66%
  • dottorandi/e beneficiari/ie di borsa dell’Opera Universitaria
  • dottorandi/e idonei/ee al conseguimento di borse dell’Opera Universitaria ma non beneficiari/ie per scarsità di risorse.

ATTENZIONE: non è previsto in alcun caso il rimborso della Tassa per il diritto allo studio versata ai fini dell’iscrizione al Dottorato (se non per pagamento erroneo/non dovuto).