Sito del Corso

Coordinatore: prof. Gian Antonio Benacchio
Vice-coordinatore: prof. Marco Dani

Curricula:
1° Diritto privato, privato comparato e commerciale
2° Diritto amministrativo, costituzionale e internazionale
3° Diritto e procedura penale e filosofia del diritto
4° Storia del diritto romano e del pensiero giuridico europeo
5° Diritto sostanziale e processuale del lavoro

Obiettivi formativi del Corso:
Il Corso di Dottorato si propone obiettivi che riguardano sia l’ambito accademico che ambiti extra-accademici.
La didattica viene improntata nel senso di puntare lo sguardo sui profili comparatistici dell’esperienza giuridica e sui collegamenti tra le materie che sono oggetto dei curricula.
I corsi si articolano in moduli trasversali al cui interno si considerano le diverse esperienze disciplinari, anche con l’ausilio di docenti esterni e con una parte di lezioni in lingua inglese.
Un tale metodo didattico ha come scopo la formazione di uno studioso che, quale che sia la sua futura specializzazione, sia in grado di contestualizzare al massimo tutte le tematiche, senza perdere di vista le connessioni storiche, transnazionali e disciplinari che caratterizzano il sapere giuridico.
Sulla base di questa consapevolezza, lo studioso sarà in grado di reggere le sfide più significative che oggi gli si presentano, in particolare in rapporto ai fenomeni di globalizzazione che rendono sempre più inadeguata la preparazione del giurista “nazionale”.
Vi sono poi figure professionali di più recente emersione alla cui formazione può utilmente contribuire il programma della scuola, come quelle dei funzionari dell’Unione Europea e di altri organismi internazionali, dirigenti di pubbliche amministrazioni che si rapportano con esperienze straniere o dirigenti di imprese private che  devono attuare strategie di mercato in paesi stranieri.

Settori Scientifico disciplinari:
Tutti i settori dell’Area 12 - Scienze giuridiche

Durata: 3 anni