La Legge 232/2016 (legge di bilancio 2017) ha previsto nell'articolo 1, commi da 314 a 338, l’iniziativa “Dipartimenti di Eccellenza” con lo scopo d’individuare e finanziare, con cadenza quinquennale e nell'ambito delle 14 aree CUN, i migliori 180 Dipartimenti delle Università statali che si caratterizzano per l’eccellenza nella qualità della ricerca e nella progettualità scientifica, organizzativa e didattica, nonché con riferimento alle finalità di ricerca di Industria 4.0. Il budget annuale stanziato per l’iniziativa è di 271 milioni di euro.

I primi 180 Dipartimenti finanziati a livello nazionale, sul quinquennio 2018-2022, sono stati scelti da una graduatoria preliminare dei 352 migliori dipartimenti delle università statali, individuati in base al punteggio dell’Indicatore Standardizzato di Performance Dipartimentale (ISPD), calcolato da ANVUR sulle base delle valutazioni ricevute nella VQR 2011-2014. I 352 dipartimenti in graduatoria hanno un valore di ISPD compreso tra 100 (valore massimo) e 69.5.

In questo contesto:
- tutti i dieci dipartimenti dell’Università degli Studi di Trento sono stati inseriti nella graduatoria dei 352 migliori dipartimenti delle università statali, a fronte del valore di ISPD ricevuto (valori compresi tra 100 e 92);
- otto dipartimenti su dieci sono stati finanziati nell’elenco dei 180 Dipartimenti di Eccellenza nazionali, con un’attribuzione complessiva di oltre 55.5 milioni di euro.