Anno accademico 2021-2022

Il Master inter-universitario di primo livello in "Saperi in Transizione. Strumenti e pratiche per una cittadinanza ecologica e globale" è promosso dall’Università di Verona, dall’Università di Parma e dall’Università di Trento e dal laboratorio di ricerca inter-universitario TiLT|Territori in Libera Transizione, il quale da anni si occupa delle nuove pratiche di cittadinanza nei nuovi stili di vita, nella difesa dell’ambiente, nei nuovi modi di produzione e lavoro, nella ricerca di un benessere proprio in relazione con gli altri e il pianeta.

Profili e sbocchi occupazionali della figura professionale

Gli sbocchi occupazionali previsti riguardano:

  • i/le professionisti/e e i/le funzionari/e di realtà istituzionali e del territorio che ricoprono ruoli di progettazione e co-progettazione tra diversi settori e/o attori;
  • i/le funzionari/e degli Enti locali (per progettualità culturali e di educazione proposte alle varie fasce di cittadini/e); 
  • i/le cooperatori/trici sociali (in particolar modo quelli attivi in campo sociale, ambientale educativo e culturale);
  • gli/le insegnanti nelle scuole di ogni ordine e grado (nuovi percorsi formativi per insegnanti previsti dal Miur in ambito di educazione alla sostenibilità e alla cittadinanza ecologica e globale);
  • i/le docenti dell’università (lezioni mirate in corsi in cui si formino educatori, formatori e specialisti nell’ambito della progettazione alla transizione ecologica);
  • i/le funzionari/e e operatori/trici delle Agenzie Regionali per l’ambiente.

In particolare, le competenze acquisite e il titolo di Master in “Knowledge in Transition – Saperi in transizione” saranno utilizzabili (come previsto dai documenti ufficiali governativi ed europei) per:

  • Formare esperti/e per la formazione e la progettazione sociale di ambienti sostenibili e di cittadinanza globale attiva anche attraverso la metodologia dell’attivazione di comunità;
  • Formare alla progettazione e alla co-progettazione sociale, alla promozione culturale ed educativa, esperti/e che potranno essere impiegati/e in servizi pubblici e privati, locali, territoriali e internazionali;
  • Formare professionisti/e per la consulenza e la progettazione sociale in realtà e istituzioni orientate a ripensare i servizi nella prospettiva della sostenibilità;
  • Formare professionisti/e esperti/e di autosviluppo, attivazione di processi di educazione informale e pratiche sociali “dal basso”, nella prospettiva della cittadinanza ecologica e globale;
  • Rispondere all’obbligo formativo dei docenti previsto dal Piano per la formazione dei docenti del Miur 2016-2019.

Obiettivi formativi

Il Master si propone di formare i/le partecipanti all’acquisizione di saperi e di competenze scientifiche e professionali proprie della cultura della sostenibilità e degli ambiti ad essa connessi (cittadinanza ecologica e globale, partecipazione, sviluppo locale e di comunità, nuove forme dell’abitare e del lavorare), e di adeguare le competenze correlate alla progettazione e alla realizzazione di interventi/percorsi finalizzati ad accompagnare realtà e istituzioni nel cambiamento necessario per favorire la transizione dall’attuale modello, a modelli educativi e culturali del prossimo futuro.

Anno accademico 2021-2022 sede Amministrativa Università di Parma. Maggiori informazioni sul Master e per l'accesso al corso sono visibili sul sito dell'Università di Parma.

Anno accademico 2020-2021 sede Amministrativa Università di Verona.