Ammissione al secondo anno
Ammissione al secondo anno

Per essere ammesso al secondo anno, ogni dottorando dovrà ottenere nel corso del primo anno un totale di 60 crediti:

  • 30 crediti per la frequenza alle attività didattiche, in misura non inferiore al 90% delle lezioni obbligatorie;
  • 30 crediti subordinatamente all’approvazione da parte del Collegio di due elaborati scritti, uno in italiano e uno in lingua straniera (inglese, tedesco, francese o spagnolo). Il Collegio delibera alla luce di un parere favorevole reso da apposita Commissione consultiva nominata dal medesimo Collegio. La Commissione può invitare i dottorandi a colloquio.

Gli elaborati dovranno vertere su temi discussi negli incontri scientifici a cui i dottorandi hanno partecipato nel corso del primo anno, uno dei quali relativo al proprio curriculum, l’altro su un diverso curriculum.

Qualora i dottorandi intendano svolgere un elaborato su un tema trattato in un seminario diverso da quelli organizzati dal Corso di Dottorato, dovrà trattarsi comunque di un seminario accreditato ai sensi del Regolamento interno. In tal caso, i dottorandi dovranno comunque chiedere espressa autorizzazione al Coordinatore, scrivendo alla Segreteria del Corso di Dottorato.

Gli elaborati - di non più di 80.000 caratteri (spazi e note inclusi) - dovranno essere trasmessi in formato elettronico all’indirizzo della Segreteria del Corso di Dottorato (dottorato.sgce [at] unitn.it), nonché per conoscenza al tutor, entro il 15 settembre.

L’ammissione al secondo anno è deliberata dal Collegio, verificata l’acquisizione dei crediti necessari.

Contatti 
Corso di Dottorato in Studi Giuridici Comparati ed Europei
Via Verdi 53 - 38122 Trento
Tel. 
+39 0461 28 1867 - 3878
Fax 
+39 0461 281874