ECIU, il Consorzio europeo di università innovative

Il Consorzio europeo di università innovative ECIU (European Consortium of Innovative Universities) è una rete di tredici università accomunate da diversi aspetti, tra cui le dimensioni, la marcata apertura internazionale, l'attenzione per la qualità e l’innovazione nella didattica, la forza della ricerca e della didattica nel settore dell’ICT e delle scienze sociali, e l'impegno a favore dell’innovazione e dell'imprenditorialità.

Le università del consorzio

Le università di ECIU – più dinamiche e inclini a fare rete rispetto agli atenei di stampo tradizionale e di dimensioni maggiori – hanno offerto un contributo positivo al dibattito europeo portando idee e progetti all’avanguardia. La posizione periferica rispetto alle principali città europee è un punto di forza perché spinge a stringere alleanze a livello locale e a investire nell’innovazione e in progetti pilota e aiuta a imporsi come laboratori per la sperimentazione di buone pratiche.

ECIU è in grado di presentarsi a livello europeo e ad altre università e reti universitarie come soggetto capace di accompagnare e influenzare l'agenda europea in materia di cooperazione nell'istruzione superiore e di ricerca e sviluppo regionali.

Dalla fondazione a oggi

La rete è stata fondata nel 1997 e si sta accreditando, soprattutto in ambito europeo, per la sua capacità di proporsi come laboratorio di sperimentazione sull’innovazione applicata all’istruzione superiore e alla ricerca.

Oggi il consorzio è dotato di una struttura articolata. In ogni ateneo partner sono attivi vari gruppi di lavoro dedicati a temi specifici, composti da personale docente e tecnico-amministrativo. È previsto un potenziamento della mobilità di tutte le componenti (studentesca, docente e tecnica-amministrativa) con la definizione di programmi in grado di rispondere alle particolari esigenze di scambio, anche per brevi periodi, tra le tredici università.

L'Università di Trento fa parte del consorzio ECIU dall'11 aprile 2019.

UniTrento e l’ambizioso progetto ECIU University

La sfida di ECIU per la realizzazione di un’università europea si inserisce in un ampio programma pilota finanziato dalla Commissione europea che mira a favorire lo sviluppo di alleanze tra atenei. Alla Commissione sono pervenute molte proposte da diversi paesi per costruire la "rete europea delle università”, tra cui quella di ECIU.

ECIU University intende offrire programmi interdisciplinari e flessibili, stabiliti sulla base delle esigenze della società e degli studenti.

I membri della rete prevedono di creare un campus europeo in cui studenti, ricercatori e accademici possano studiare, lavorare, fare ricerca in lingue diverse, indipendentemente dal loro paese d'origine, su vari temi.

Il progetto ECIU premiato dalla Commissione europea è forte dell’interesse di importanti realtà industriali e imprenditoriali. Airbus, Cisco, Intel, Ericsson sono già state coinvolte, mentre l’Università di Trento ha allargato la collaborazione a istituzioni locali (Provincia autonoma di Trento e Comune di Trento), e a Hub Innovazione Trentino, Confindustria Trento, Engineering Ingegneria Informatica SpA e Novartis-Sandoz Industrial Products Spa.

Una piccola rivoluzione nel modo di intendere la formazione universitaria che richiede agli atenei un approccio innovativo alla didattica e una mobilità internazionale strutturata.