Il primo nucleo informale del GIAMT è stato creato nel 1999 nel Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell'Università di Trento sotto la spinta del prof. Marco Tubino.
In quasi un decennio i principali argomenti di ricerca originali, cioè la morfodinamica fluviale e il trasporto di sedimenti, si sono estesi verso altri aspetti della meccanica dei fluidi ambientale (includendo sistemi a marea, laghi e atmosfera), e hanno abbracciato recentemente i problemi dell’interazione tra ecologia, biologia e corpi idrici. Come percorso parallelo, un'attenzione particolare è stata rivolta alla gestione delle risorse idriche nei paesi in via di sviluppo.

GIAMT è sempre stato impegnato nello sviluppo di ricerca scientifica di base e applicata, così come nel fornire educazione di alto livello, trasferimento tecnologico e supporto scientifico alla presa di decisioni nella gestione dell'ambiente.
Il gruppo è basato su un nucleo stabile e ha una struttura flessibile, con una grande presenza di giovani ricercatori e intensi scambi internazionali. Collaborazioni durature esistono con i precedenti membri, che hanno portato lo spirito del GIAMT fuori dall’Università.

 

 

  • English
MyUnitn
Facebook