Il “Professional Mentoring” è un’esperienza di guida e supporto che vede protagonisti da una parte persone esperte - Mentor- e dall’altra giovani che si trovano a dover affrontare scelte legate alla propria vita professionale - Mentee.

Il Mentor svolge il ruolo di guida, sostegno, modello di ruolo, facilitatore di cambiamento: egli offre volontariamente sapere e competenze acquisite e le condivide sotto forma di insegnamento e trasmissione di esperienza, per favorire la crescita personale e professionale del Mentee.

La relazione di scambio tra Mentor e Mentee si basa su un rapporto di fiducia e di apertura.

Obiettivo del programma è quello di sostenere attraverso il mentoring lo sviluppo personale e professionale di giovani laureande/i e Alumnae/i junior dell’Ateneo di Trento. 

Cos'è il mentoring?

Annalisa Fabbri, mentor di MentorLab, lo spiega nel seguente video:

 

Mentee e Mentor

Chi sono i Mentee

I/Le Mentee dovranno possedere i seguenti requisiti:

  • Alumni/ae: aver conseguito un titolo di Laurea triennale da non meno di 2 anni fino ad un massimo di 4 presso UniTrento;
  • Alumni/ae: aver conseguito un titolo di Laurea magistrale, di Laurea magistrale a ciclo unico, PhD, Master di primo e secondo livello presso UniTrento da non più di 3 anni;
  • Studenti/tesse: essere iscritti/e all’ultimo anno di Corso di Laurea Magistrale o Magistrale a ciclo unico presso UniTrento e aver conseguito almeno 80 CFU per i corsi magistrali e almeno 280 CFU per i corsi magistrali a ciclo unico.

Chi sono i Mentor

I Mentor sono ex studenti dell’Ateneo con già esperienza professionale maturata in ambiti diversi che offrono il loro tempo e le loro competenze a titolo volontario a vantaggio dei Mentee.

In queste pagine sono disponibili le video interviste di Mentee e Mentor della prima edizione.

È chiuso il bando per la selezione dei Mentee per l’edizione gennaio – luglio 2022.