Trattamento terapeutico dI cromatinopatie

Dipartimento/Centro: Dipartimento di Biologia Cellulare, Computazionale e Integrata - CIBIO
Inventori: Alessio Zippo (UniTrento), Alessandra Fasciani (UniTrento).
Applicazioni: trattamento terapeutico dei pazienti affetti da sindrome di Kabuki; trattamento terapeutico di pazienti affetti da altre cromatinopatie.
Parole chiave: cromatinopatie; malattie genetiche rare; sindrome di Kabuki; stress meccanico nucleare; ATR.
Dati bibliografici: numero della domanda: 102020000005527 (deposito italiano); data di priorità: 16/03/2020
Titolari: Università di Trento 
Disponibilità: disponibile per licenza o cessione brevettuale

Descizione

L'invenzione riguarda il trattamento terapeutico delle cromatinopatie che rappresentano malattie genetiche rare caratterizzate dalle mutazioni di geni codificanti per regolatori della cromatina, come la sindrome di Kabuki (K21,2), sindrome di Charge (CS) la sindrome Rubinstein-Taybi (RT) e la sindrome Cornelia de Lange (CdL).

Terapia mediata di interferenza dell’RNA per la cura di malattie neurodegenerative

Dipartimento/Centro: Dipartimento di Biologia Cellulare, Computazionale e Integrata - CIBIO 
Inventori: Michela Alessandra Denti (UniTrento), Giuseppina Covello (UniTrento), Kavitha Siva (UniTrento)
Applicazioni: malattie rare, malattie neurodegenerative
Parole chiave: siRNA
Dati bibliografici: numero della domanda: PCT/IB2016/051676 (deposito PCT); data di priorità: 25/3/2015 brevetto concesso in Europa (16712085.6), USA (US 15/561,208) e Israele (254632)
Titolari: Università di Trento
Disponibilità: disponibile per licenza o cessione brevettuale

Descrizione

L'invenzione consiste in una terapia di interferenza mediata dell’RNA per la cura di malattie neurodegenerative associate con anomalie della proteina tau associata ai microtuboli.

Procedimento per la realizzazione di scaffold porosi per usi medicali e relativi scaffold

Dipartimento/Centro: BIOtech Centro per le Tecnologie Biomediche
Inventori: Devid Maniglio (UniTrento), Walter Bonani (UniTrento)
Applicazioni: rigenerazione del tessuto osseo
Parole chiave: scaffold polimerici porosi, ingegneria tessutale, rigenerazione tessuto osseo
Dati bibliografici: numero della domanda: PCT/IB2015/057196 (deposito PCT); data di priorità: 25/9/2014; brevetto concesso in Italia (n.1427718) il 17.03.2017
Titolari: Università di Trento
Disponibilità: disponibile per licenza o cessione brevettuale

Descrizione

L'invenzione permette di realizzare scaffold polimerici modulabili attraverso il processo di schiumatura, utilizzando protossido di azoto come agente espandente. Il nuovo procedimento semplifica notevolmente la realizzazione di scaffold polimerici e permette di ottenere il grado desiderato di porosità con un alto grado di riproducibilità. 

Nuova terapia per il trattamento di tumori

Dipartimento/Centro: Dipartimento di Biologia Cellulare, Computazionale e Integrata - CIBIO 
Inventori:  Alessandro Quattrone (UniTrento), Ines Mancini (UniTrento), Denise Sighel (UniTrento), Angelika Modelska (UniTrento)
Applicazioni: trattamento del GBM o di altri tumori.
Parole chiave: inibizione della traduzione mitocondriale, quinupristin/dalfopristin, riposizionamento farmacologico, derivati delle streptogramine A
Dati bibliografici: numero della domanda: 102020000012601 (deposito italiano); data di priorità:27/05/2020
Titolari: Università di Trento e Fondazione Giovanni Celeghin
Disponibilità: disponibile per licenza o cessione brevettuale

Descrizione

L’invenzione riguarda una nuova terapia per trattamento dei tumori, in particolare, derivati di streptogramina A, da soli o in combinazione con quinupristina, da utilizzare nel trattamento di un tumore (glioblastoma multiforme, leucemia mieloide acuta, leucemia mieloide cronica, carcinoma ovarico epiteliale, adenocarcinoma duttale, melanoma, cancro al colon-retto, prostata, seno e polmoni).

Sistema biologico privo di cellule che è compatibile con e/o opera in condizioni fisiologiche

Dipartimento/Centro: Dipartimento di Biologia Cellulare, Computazionale e Integrata - CIBIO 
Inventori:  Inventori: Sheref Mansy (UniTrento), Marie-Laure Michele Baudet (UniTrento), Luciano Conti (UniTrento), Ömer Duhan Toparlak (UniTrento)
Applicazioni: trattamento del cancro, disturbi metabolici, disturbi neurologici
Parole chiave: chiave: tecniche avanzate di somministrazione di farmaci, cellule artificiali fisiologiche, terapie intelligenti, liposomi reattivi agli stimoli
Dati bibliografici: numero della domanda: 102020000021877 (deposito italiano); data di priorità:16/09/2020
Titolari: Università di Trento 
Disponibilità: disponibile per licenza o cessione brevettuale

Descrizione

L’invenzione riguarda una classe precedentemente inesplorata di sistemi biologici privi di cellule, cellule artificiali che comunicano chimicamente con cellule di mammifero in condizioni
fisiologiche. Vengono forniti i metodi e i processi per generare le cellule artificiali. Sono inoltre fornite una varietà di composizioni diverse e gli usi delle cellule artificiali.