Coordinatore: prof. Fulvio Ferrari

Le iscrizioni al concorso di ammissione al corso di dottorato in Forme del testo e dello scambio culturale sono aperte. 
Per maggiori informazioni consultare la pagina dedicata: Concorso di ammissione

Obiettivi formativi del Corso

Il Dottorato è centrato sullo studio dei testi letterari e dei fenomeni culturali secondo due prospettive fra loro complementari:

  • lo studio del testo in una prospettiva storica, linguistica e filologica, con particolare attenzione ai processi di produzione, trasmissione e fruizione nelle diverse epoche storiche e alle differenti problematiche interpretative del testo;
  • lo studio degli scambi interculturali applicati alle discipline linguistiche, letterarie, filologiche, storiche e storico-artistiche, con specifica attenzione alle dimensioni dello scambio culturale tra aree limitrofe, in chiave sincronica e diacronica (antico/medievale/moderno).

Attraverso la combinazione di queste due linee di ricerca il Dottorato si propone di fornire le più ampie e approfondite competenze
scientifiche, che permettano ai futuri studiosi e ricercatori di indagare i testi e i fenomeni culturali con una metodologia di ampio
spettro, aperta al confronto e rappresentativa di diversi interessi e orientamenti.

Il Corso propone di conseguenza un’offerta formativa pluridisciplinare e interdisciplinare, ma al tempo stesso specialistica, secondo
le prospettive sopra indicate, avvalendosi del contributo dei docenti del Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento
coinvolti nel progetto e di altri docenti, italiani e stranieri, membri del Collegio dei Docenti. Al progetto contribuiranno inoltre i 4
laboratori creati all’interno del CeASUm: Laboratorio letterario LaborLET; Laboratorio Lingue e linguaggio LaLL; Laboratorio di
Scienze dell’Antichità LabSA e Laboratorio di Studi umanistici sugli scambi culturali in e con la Mitteleuropa SUmMit, oltre al
Gabinetto di fonetica, mettendo inoltre a disposizione le attività dei laboratori e gli strumenti informatico-umanistici presenti presso
il Dipartimento stesso.

Il Corso propone annualmente un’offerta formativa mirata a fornire avanzate competenze sia nel campo degli studi letterari,
linguistici e filologici, sia in quello degli studi sugli scambi interculturali. L’offerta formativa si compone di una serie di attività
seminariali specifiche proposte dai docenti dell’Università di Trento e dai docenti internazionali attivi presso il Dipartimento di
Lettere e Filosofia. Tali attività seminariali prevedono la partecipazione attiva dei dottorandi e delle dottorande che, contribuendo
al lavoro seminariale con proprie relazioni, avranno modo di affinare gli strumenti di ricerca e di esposizione dei risultati della
ricerca stesa. Fanno inoltre parte integrante dell’attività formativa del Corso le attività collaterali (convegni e conferenze) organizzati
dall’Università di Trento (e in particolare dal Centro di Alti Studi Umanistici) e dalle Università con cui sono stati stipulati accordi di
collaborazione formativa e scientifica.

La proposta didattica (che è specificata con titoli e calendario di corsi e seminari nel Manifesto degli Studi) si articola secondo le
seguenti tipologie:
a) corsi di metodologia della ricerca negli ambiti specifici previsti dal dottorato;
b) corsi trasversali alle diverse discipline per la formazione alla ricerca e la comunicazione della ricerca;
c) seminari tematici e disciplinari;
d) seminari di presentazione e discussione dei progetti di ricerca nella loro progressione;
e) corsi e seminari presso altre Istituzioni in Italia o all’estero;
f) partecipazione a convegni, seminari, workshop sia in sede che presso altri enti.

Il Dottorato promuove e sostiene le attività di ricerca dei dottorandi e delle dottorande all’estero in tutti quei casi in cui un periodo
di studi presso un’istituzione estera sia coerente con il progetto di ricerca.

Sono inoltre promosse le iniziative che conducano ad accordi di co-tutela di tesi con istituzioni universitarie straniere.

La dimensione internazionale del Dottorato è inoltre garantita dalla presenza di colleghi appartenenti a istituzioni estere di ricerca
all’interno del Collegio Docenti, dagli accordi di cooperazione formativa e scientifica stipulati con università straniere e dalle
iniziative didattiche congiunte tra Dottorato e istituzioni straniere.

Lingua ufficiale del Corso: italiano

Durata: 3 anni

Manifesto degli studi